Le tendenze per la casa per il nuovo anno

Con il nuovo anno oramai alle porte, anche per la casa si comincia a parlare delle nuove tendenze che si svilupperanno nel 2022. Secondo alcune rilevazioni fatte a livello Europeo, nelle ricerche e prenotazioni effettuate su piattaforme di settore, le parole chiave emerse con più richieste sarebbero: sostenibilità e materiali raffinati.

Nel 2021, invece, l’attenzione era stata rivolta maggiormente alle decorazioni delle pareti e delle superfici, all’illuminazione, al riadattamento degli ambienti domestici interni e alla sistemazione degli spazi esterni.

Di questo abbiamo parlato anche noi in alcuni articoli del nostro Blog (Nuovi abitudini, nuovi spazi in casa, Il colore in casa, Illuminotecnica e impianti luminosi).

Le tendenze del 2022

La multifunzionalità degli spazi continuerà ad essere un trend anche nel 2022, ma l’attenzione sarà rivolta soprattutto all’ambiante e all’eleganza.

Dalle suddette analisi, inoltre, sono emersi i seguenti 5 temi portanti:

    1. ricercatezza dei materiali
    2. arredamenti ecologici
    3. ambienti confortevoli
    4. spazi multifunzionali
    5. aree verdi e orto domestico

L’anno venturo vedrà, quindi, il settore abitativo ruotare attorno ad alcuni concetti di tendenza: comfort, estetica, sostenibilità e rispetto ambientale.

I TEMI PORTANTI DEL 2022

Materiali raffinati e ricercati

La tendenza nella scelta dei materiali per rivestimento sarà più orientata verso quelli di pregio. Ad esempio, per le pavimentazioni, con l’utilizzo del battuto veneziano, oppure il marmo e le realizzazioni con pietre naturali. Per chi non lo conoscesse, il battuto veneziano è un pavimento composto da graniglie e polveri di marmo miscelate con resine epossidiche bicomponenti che viene steso, lisciato e battuto con attrezzature particolari su un fondo asciutto di sabbia e cemento, che ostacola la risalita dell’umidità.

Alla miscela vengono aggiunti inserti a piacere per decorare la superficie, che sarà levigata più volte dopo l’indurimento delle resine per la posa.  Alla levigatura segue la stuccatura e la lucidatura che conferiscono il tocco finale. Si tratta di un pavimento di estrema eleganza. È considerato il top tra i pavimenti ed è particolarmente delicato. Necessita di un’adeguata manutenzione periodica con detergenti e trattamenti di lucidatura protettiva che lo preservano dall’usura.

Mobili e accessori eco-friendly

Nel contesto della sostenibilità ambientale è cresciuto il tasso di riciclo dei materiali, riducendo spreco e rifiuti. Nei settori dell’abbigliamento e della moda si sta diffondendo il cosiddetto “upcycling”, che attraverso il riciclo dei materiali punta a valorizzare il loro riutilizzo nella creazione di nuovi prodotti.

Il 2022 vedrà questa tendenza estendersi anche nel settore della casa, con particolare riferimento agli arredamenti.  Accessori e arredi che potranno essere riparati o riciclati per una seconda vita, con materiali che assumeranno una nuova veste. Tutto questo fornirà l’opportunità di far rientrare l’intero comparto nelle iniziative per la sostenibilità ambientale, con l’obiettivo generale di inquinare di meno e di favorire l’economia circolare.

Comfort e benessere negli ambienti

I progetti architettonici e le soluzioni impiantistiche saranno sempre più orientati a rendere le case confortevoli, con un’attenzione al risparmio energetico. Nuove soluzioni di design e di accessoristica favoriranno la creazione di ambienti anche originali e fuori dagli schemi comuni.

Nelle abitazioni diventeranno protagonisti quegli accessori che conferiscono calore e intimità come, ad esempio, l’uso di tessuti morbidi o l’introduzione di candele decorative profumate; ma anche elementi come le testiere del letto imbottite oppure la vasca da bagno inserita nella camera da letto.

Zone multitasking

In contrapposizione alle tendenze recenti volte alla progettazione di grandi open space, pare che la tendenza per la casa nel 2022 sarà la scomposizione e la frammentazione degli spazi domestici più ampi in ambienti più piccoli e con funzioni diverse. Per questo potranno essere maggiormente riconsiderati anche gli spazi di servizio multifunzionali come la dispensa, la lavanderia, lo studio, il ripostiglio oltre ad eventuali angoli per la cura degli animali domestici o aree adibite a spazi ludico ricreativi, sia per i più piccoli che per i grandi.

Aree verdi e orti domestici

In contrapposizione alle tendenze recenti volte alla progettazione di grandi open space, pare che la tendenza per la casa nel 2022 sarà la scomposizione e la frammentazione degli spazi domestici più ampi in ambienti più piccoli e con funzioni diverse. Per questo potranno essere maggiormente riconsiderati anche gli spazi di servizio multifunzionali come la dispensa, la lavanderia, lo studio, il ripostiglio oltre ad eventuali angoli per la cura degli animali domestici o aree adibite a spazi ludico ricreativi, sia per i più piccoli che per i grandi.

Abbiamo visto alcuni aspetti che guideranno le scelte di chi affronterà la realizzazione della propria casa o di chi vorrà ristrutturare e riadeguare gli spazi dell’attuale abitazione. Se anche voi rientrate in queste categorie, vi invitiamo a contattarci e a prendere un appuntamento. Saremo lieti di fornirvi la nostra consulenza e valutare insieme a voi i lavori necessari in base alle vostre specifiche esigenze.