Dividere gli ambienti di casa

In uno dei nostri precedenti articoli (Nuove abitudini, nuovi spazi in casa) vi abbiamo parlato di come a volte nasca l’esigenza di modificare la disposizione degli ambienti all’interno dell’abitazione.  Anche se ultimamente la tendenza è quella di poter disporre di spazi domestici ampi e multifunzionali, sempre più spesso si presenta la necessità di dover ristrutturare alcuni ambienti con soluzioni per suddividere spazi ampi che, per diversi motivi, risultano essere troppo grandi o non sufficientemente utilizzati.

Come dividere gli ambienti di casa?

All’inizio, quando si comincia a vivere nel proprio appartamento o nella propria casa appena ultimata, tutto sembra perfetto. Col passare del tempo, mutano molte condizioni, le abitudini e gli stili di vita, e possono cambiare le esigenze abitative personali e/o familiari.

Spesso non è sufficiente sostituire l’arredamento e magari mettersi alla ricerca del mobile perfetto che modifichi gli spazi, o ricorrere alla tradizionale libreria con funzione divisoria: un tipo di approccio, questo, suggerito dalle offerte di tanti rivenditori che propongono soluzioni modulari. Il rischio più comune è quello di ricavare due ambienti da un’unica stanza, ma con l’effetto di avere un “albero” o una “siepe” in mezzo alla stanza.

Molte riviste o negozi specializzati inducono spesso a valutare soluzioni divisorie che quasi sempre portano alla libreria bifacciale, oppure alle tende divisorie o ancora a molteplici varianti di scaffalature.

È importante che nel momento in cui si progetta l’intero ambiente con le relative separazioni, vengano definiti anche gli elementi divisori appropriati.

Vi forniamo di seguito alcuni spunti per valorizzare la separazione degli ambienti con possibili soluzioni eleganti, d’effetto e di design.

Libreria bifacciale sì, ma di design

Se si vogliono realizzare ambienti distinti all’interno di uno spazio molto ampio e mantenere comunque uno stile omogeneo, elegante e ben curato è certamente possibile optare per le librerie. Come abbiamo detto, quando la suddivisione viene progettata in maniera accurata, anche la scelta della libreria ricadrà su soluzioni ricercate, in grado di integrarsi con l’ambiente domestico, accrescendo il suo valore estetico e funzionale.

La penisola per separare cucina e soggiorno

Progettare gli ambienti seguendo un approccio globale anziché un percorso “a tappe” che aggiunga elementi d’arredamento all’occorrenza, consente di realizzare spazi distinti ma allo stesso tempo molto omogenei.

Nel caso della cucina e del soggiorno, la penisola può diventare l’elemento che contraddistingue la separazione dei due ambienti, ma consente anche di soddisfare esigenze funzionali e specifiche.

Ad esempio si può fare in modo che la penisola abbia una funzione di piano di lavoro, oltre che di tavolo per la colazione. Si può realizzare un’area multifunzionale con lavello porta vivande, rubinetterie dal design ricercato, piano di lavoro e tavolo con sgabelli per i pranzi di famiglia.

Tanti materiali, tanti elementi, tante soluzioni

A seconda delle differenti esigenze, sia funzionali che stilistiche, si possono impiegare elementi costituiti da materiali che consentono di ottenere l’effetto desiderato. Ad esempio, nel caso in cui si voglia separare un locale ampio senza creare barriere visive, che potrebbero ridurre anche la luminosità della stanza, si può ricorrere alle porte o separé scorrevoli in vetro. Questa soluzione, oltre a mantenere una certa omogeneità, permette di isolare gli ambienti, riducendo gli effetti dei rumori, la circolazione degli odori e la dispersione del calore.

Con le strutture in metallo, invece, si possono creare interessanti contrasti tra eleganza e linearità in stile industriale, con lavorazioni rifinite o grezze, che mantengono anch’esse la luminosità e la trasparenza tra le zone da separare.

Un risultato simile si può ottenere anche utilizzando il legno o il cartongesso, con cui si possono realizzare dei divisori originali e altrettanto utili a mantenere continuità di stile, con grandi potenzialità decorative.

In altri casi, l’utilizzo del vetrocemento permette di mantenere una certa luminosità pur in presenza di una separazione degli ambienti, sempre con un occhio di riguardo per la riservatezza che viene garantita dallo spessore delle mattonelle in vetrocemento e dalla loro opacità.  Posato come un normale mattone, può richiamare un po’ il passato, ricreando atmosfere vintage di stile industriale.

Altri elementi tradizionali, come la scala o il caminetto, possono diventare moderne soluzioni di interior design per separare gli ambienti. La scala posta al centro di un ampio locale diventa un elegante elemento divisorio, valorizzandone la struttura architettonica. Il caminetto, inserito in posizione centrale, oltre a separare, può riscaldare contemporaneamente le due parti distinte che si sono venute a creare. Esistono soluzioni per caminetti bifacciali o addirittura trifacciali.

Soluzioni originali e green

Una soluzione progettuale molto creativa e allo stesso tempo utile per la casa e per chi ci vive è quella di creare un giardino verticale all’interno del soggiorno che consenta di separare due aree distinte.  Questa è una soluzione innovativa che presenta interessanti prerogative:

  1. poter creare un angolo di verde in casa quando non si disponga di una veranda o di un piccolo giardino all’aperto;
  2. avere un purificatore d’aria naturale che regola anche l’umidità nella casa;
  3. usufruire del naturale filtraggio degli agenti inquinanti interni alla casa come i solventi, la formaldeide e il benzene;
  4. avere una riduzione dell’inquinamento acustico sfruttando le proprietà fonoassorbenti delle piante;
  5. avere un agente anti-stress grazie a tutti gli effetti benefici che le piante possono dare;
  6. in generale, dare più valore alla propria abitazione dal punto di vista estetico, per originalità e salubrità.

Speriamo che gli esempi che abbiamo presentato in questo articolo vi possano servire da spunti utili per trovare soluzioni originali e innovative; a noi preme ribadire che resta essenziale partire, anche in questi casi, da una attenta progettazione e da una selezione professionale dei materiali e degli esecutori dei lavori.

Se volete un progetto che risponda alle vostre esigenze e ai vostri gusti personali, vi invitiamo a contattarci o a venire a trovarci nei nostri nuovi uffici in Via San Guliano, 3 a Cagliari. Saremo felici di individuare insieme a voi la soluzione che soddisfi al 100% la vostra idea di casa.