Blog Tielle

22 marzo: XXIII Giornata Mondiale dell’Acqua

Il 22 marzo ricorre la XXIII Giornata Mondiale dell’Acqua, un’occasione per riflettere sull’importanza cruciale dell’acqua per la nostra vita, aumentando la sensibilità per un uso sostenibile e per la riduzione degli sprechi. Il tema principale di quest’anno è il legame tra l’acqua e i cambiamenti climatici. Le risorse idriche globali stanno diminuendo mentre ciclicamente il clima cambia, causando mutazioni negli equilibri naturali. L’acqua è un bene prezioso, per questo definito “l’oro blu”. È importante adottare stili di vita che evitino gli sprechi, ma anche incrementare il riciclo delle acque o la raccolta di quelle piovane, considerando che in Italia ci sono tra gli 80 e i 120 giorni di precipitazioni all’anno (1). Ad esempio, un edificio a Milano con una superficie coperta di 140 mq potrebbe raccogliere oltre 120mila litri di acqua piovana all’anno, utilizzabili per numerosi impieghi.

Un sistema di raccolta semplice e alla portata di tutti.

Intercettando il pluviale si può convogliare l’acqua in un serbatoio dotato di un sistema di filtraggio. Quest’acqua, sebbene non potabile, può essere riutilizzata per irrigare giardini o orti, lavare l’auto o per altre operazioni di pulizia. Questa soluzione consente di risparmiare sul consumo idrico con un investimento che può variare da poche centinaia di euro per sistemi semplici fino a soluzioni più costose e sofisticate. La scelta di soluzioni più complesse dipende dalla piovosità del luogo, dalla presenza di superfici di raccolta come tetti o altre coperture e dal fabbisogno personale di acqua.

L’utilizzo di tubature parallele

Quando si pianifica un’importante opera di ristrutturazione che coinvolge il rifacimento del sistema idraulico o una nuova costruzione, è possibile valutare di disporre, oltre alla rete idrica civile, un serbatoio di buone capacità, posizionandolo ad esempio interrato all’esterno dell’abitazione. Questo sistema consente, con l’utilizzo di tubature parallele, di alimentare, ad esempio, apparecchi come lavatrici, scarichi di servizi igienici e rubinetterie per punti d’acqua destinata a pulizie domestiche o per irrigazione.

Vantaggi diretti e indiretti

Oltre al recupero e al riciclo delle acque piovane, un vantaggio di questo tipo di impianto idraulico aggiuntivo può riguardare la durezza dell’acqua. Rispetto all’acqua sanitaria, quella di origine piovana contiene fino al 30% in meno di residui calcarei, offrendo notevoli benefici agli elettrodomestici che la utilizzano. Grazie alla riduzione dei depositi di calcio e alle relative incrostazioni, gli elettrodomestici possono godere di una maggiore durata e un funzionamento migliore.
La qualità dell’acqua recuperata dipende dalla capienza e dalle caratteristiche del serbatoio. È fondamentale prevedere le reali necessità e considerare la frequenza delle piogge per calibrare il giusto dimensionamento della cisterna. Un serbatoio sovradimensionato potrebbe causare lunghi periodi di ristagno, compromettendo la pulizia dell’acqua e rendendola inutilizzabile nonostante il sistema di filtraggio dell’impianto.

Accorgimenti e precauzioni

Per un utilizzo ottimale dei sistemi di recupero delle acque piovane, è essenziale predisporre le tubature correttamente, specialmente quando il serbatoio è interrato. Le estremità dei tubi di raccolta dovrebbero avere le giuste inclinazioni per prevenire turbolenze e l’accumulo di sedimenti. È consigliabile utilizzare un tubo flessibile per l’aspirazione dell’acqua, posizionato appena sotto il livello massimo dell’acqua nel serbatoio, garantendo così un flusso costante di acqua pulita senza residui. Le acque piovane e di scolo possono essere raccolte anche dalle pavimentazioni tramite un sistema di filtraggio costituito da tombini protetti collegati al tubo d’ingresso del serbatoio.

Note informative per l’installazione di una cisterna per il riciclo delle acque piovane

La cisterna dovrebbe essere posizionata il più vicino possibile all’abitazione, facilmente accessibile per la manutenzione e preferibilmente al di fuori delle zone di transito veicolare. Se necessario, specialmente se gli spazi sono limitati, si consiglia di installare un chiusino di ispezione rinforzato con piastre in ghisa per consentire il passaggio dei veicoli sopra la cisterna. Per l’installazione, una piccola ruspa con un braccio di sollevamento può essere utilizzata per posizionare la cisterna nell’area designata. Il peso varia a seconda della capacità della cisterna, da circa 150-200 kg per una da 3000 litri, a circa il doppio per una da 6000 litri. È importante considerare la posizione e la pendenza dei tubi, tenendo conto delle condizioni climatiche locali, inclusa la frequenza delle precipitazioni e le temperature invernali minime.
L’acqua piovana può essere una risorsa preziosa per una casa sostenibile e un modo per prendersi cura dell’ambiante gestendo al meglio questa risorsa così preziosa.

Il risparmio dell’acqua in numeri (1)

4.000 litri all’anno con rubinetti non gocciolanti
130 litri risparmiati lavando l’auto con il secchio
6.000 litri all’anno innaffiando orto e giardino con l’acqua piovana
8.000 litri all’anno usando lavatrice e lavastoviglie a pieno carico
1.200 litri all’anno risparmiati facendo la doccia anziché il bagno nella vasca
7.500 litri all’anno chiudendo il rubinetto mentre laviamo i denti
6.000 litri all’anno con l’uso di aeratori frangi getto nei rubinetti
20.000 litri all’anno mettendo la cassetta di scarico del WC con doppio pulsante differenziato

__________

 

(1) Fonte dei dati
Nicla de Carolis
“RIFARE CASA ECOLOGICAMENTE”
EDIbrico 2011
Testi a cura della rivista RIFARE CASA
e dell’architetto Elena Ciappi

Bioedilizia: costruire rispettando il pianeta.

Il tema della sostenibilità ambientale e della salvaguardia della natura è sempre più attuale. In tutti i settori produttivi si stanno ricercando nuove soluzioni “green”, cioè sempre più ecosostenibili. Questo accade anche nel settore delle costruzioni e delle ristrutturazioni attraverso le innovazioni introdotte dalla bioedilizia.

L’edilizia sostenibile è diventata sempre più diffusa nell’ultimo decennio, in considerazione di una crescente sensibilità e consapevolezza sull’importanza delle tematiche ambientali.

La salvaguardia dell’ecosistema e la migliore valorizzazione delle risorse richiedono nuove soluzioni meno inquinanti e con minore impatto sull’ambiente.

Cos’è la bioedilizia

La bioedilizia, chiamata anche bioarchitettura, si occupa di progettare e costruire nuovi edifici in modo che si riducano gli impatti negativi sull’ambiente e che anzi, al contempo, si creino nuovi impatti positivi.

Pertanto, non si tratta solamente di costruire nuovi edifici e immobili senza generare sprechi e/o sfruttamento eccessivo delle risorse necessarie, ma anche di progettare con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita degli occupanti delle case e allo stesso tempo ricercare la migliore armonia possibile con l’ambiente naturale.

Le caratteristiche principali per un orientamento alla bioedilizia sono:

  • L’utilizzo di energia rinnovabile.
  • Assenza di spreco delle risorse utilizzate nei processi di costruzione e lavorazione.
  • Utilizzo consapevole delle risorse idriche ed energetiche riducendole al minimo.

Questo orientamento punta ad una sostenibilità nell’utilizzo delle materie prime ed alla riduzione degli effetti inquinanti, con l’impiego, dove possibile, di materiali riciclati o che riducano al minimo gli sprechi e le fonti di inquinamento per la loro realizzazione. Inoltre, l’insediamento delle nuove costruzioni dovrà rispettare il più possibile il contesto ambientale in cui verrà realizzato.

Tutto ciò non riguarda solamente le nuove costruzioni ma anche le ristrutturazioni e, più in generale, tutti gli edifici sia pubblici che privati, che possono essere costruiti o ristrutturati secondo le regole della bioedilizia.

I principali materiali utilizzati in bioedilizia

L’elenco dei materiali per la bioedilizia include:

  1. Legno certificato FSC
  2. Calce naturale
  3. Fibre di cellulosa
  4. Terra cruda
  5. Canapa
  6. Paglia
  7. Argilla espansa
  8. Sughero
  9. Cartongesso ecologico
  10. Vetro riciclato

Questi materiali sono sostenibili e a basso impatto ambientale, poiché sono naturali o riciclati e non emettono sostanze tossiche durante il processo di produzione o utilizzo.

Vantaggi e svantaggi delle costruzioni in bioedilizia
Partiamo dai vantaggi.

Uno dei vantaggi principali è sicuramente quello relativo al risparmio energetico, in quanto l’uso dei materiali ecosostenibili garantisce un risparmio che si svilupperà nel lungo periodo. Questo consente di avere un bilancio favorevole anche in termini economici, pur in presenza di maggiori costi iniziali che possono essere poi ammortizzati e recuperati in virtù del risparmio negli anni successivi.

Anche per questo motivo, con una costruzione in bioedilizia si prospetta un incremento del suo valore nel tempo; a ciò si aggiunge la garanzia di un miglioramento della qualità della vita per le persone che abiteranno all’interno di una costruzione che rispetti i criteri della bioarchitettura. Questi saranno, infatti, incentrati sul rispetto dell’ambiente ma anche attenti ad una progettazione che renda gli spazi confortevoli e funzionali per le persone, con la dotazione di impianti, elettrodomestici ed arredi in linea con gli obiettivi di risparmio e sostenibilità.

Lo scopo finale è quello di realizzare costruzioni che soddisfino i requisiti di bellezza, sostenibilità energetica, qualità della vita, salvaguardia ambientale e integrazione nell’ecosistema.

Con i pro ci sono anche i contro.

La bioedilizia presenta alcune caratteristiche che potremmo definire come svantaggi: ad esempio, il fatto di avere dei costi iniziali più elevati rispetto ad una costruzione tradizionale. Costi che, seppur ammortizzabili nel tempo con il risparmio energetico, possono costituire un ostacolo iniziale che naturalmente va tenuto nella giusta considerazione. Analogamente, andranno fatte adeguate valutazioni in merito alla installazione di impianti di alimentazione attraverso fonti energetiche alternative.

Infine, non va trascurato il capitolo delle manutenzioni, che andranno realizzate da operatori specializzati e per le quali vanno considerati i tempi e i costi d’intervento necessari.
In sintesi, la bioedilizia può contribuire ad un miglioramento della sostenibilità ambientale e ad una generale maggiore attenzione nei riguardi della integrazione tra costruzioni ed ecosistema urbano e naturale.


La nostra impresa edile a Cagliari, in Sardegna, è il partner ideale per realizzare i tuoi progetti di costruzione, ristrutturazione, ampliamento e manutenzione casa. Siamo consapevoli dell’importanza di costruire e vivere in armonia con l’ambiente e, pertanto, adottiamo i principi della bioedilizia nelle nostre pratiche.

La nostra esperienza nel settore della costruzione ci consente di creare abitazioni sostenibili e di alta qualità. Siamo specializzati nella realizzazione di nuove costruzioni, che siano residenziali o commerciali, mettendo in pratica le più avanzate soluzioni eco-compatibili. Utilizziamo materiali eco-friendly, come il legno e i materiali riciclati, che garantiscono un impatto ridotto sull’ambiente e promuovono l’efficienza energetica.

La ristrutturazione di case a Cagliari è un altro servizio che offriamo con grande maestria. Siamo in grado di trasformare gli spazi esistenti, adattandoli alle tue esigenze e ai più alti standard di sostenibilità. Oltre alla ristrutturazione, ci occupiamo anche dell’ampliamento di case, che ti permette di aumentare lo spazio vitale della tua abitazione senza dover necessariamente intraprendere un nuovo progetto di costruzione.

Per quanto riguarda gli impianti interni, siamo in grado di fornire soluzioni personalizzate per la gestione dell’energia e l’automazione domestica a Cagliari. Grazie alla domotica, potrai controllare in modo intelligente l’illuminazione, il riscaldamento, la sicurezza e altri aspetti della tua casa, migliorando il comfort e riducendo i consumi energetici.

Infine, la manutenzione della tua casa a Cagliari è un aspetto fondamentale per preservarne la bellezza e la funzionalità nel tempo. Il nostro team di professionisti si occuperà di garantire che tutti gli impianti siano in perfetto stato di funzionamento e che eventuali piccoli interventi di riparazione siano effettuati tempestivamente.

Scegliendo la nostra impresa edile a Cagliari, otterrai risultati eccellenti e rispetterai l’ambiente circostante. Siamo impegnati a costruire e migliorare le abitazioni in armonia con la natura, offrendo soluzioni sostenibili e all’avanguardia. Contattaci per iniziare il tuo progetto di bioedilizia e costruire la casa dei tuoi sogni a Cagliari, in Sardegna.

 

I sistemi di riscaldamento innovativi: caratteristiche e vantaggi.

La sostenibilità ambientale e il risparmio energetico sono argomenti di grande attualità, a maggior ragione in questo periodo in cui le fonti energetiche stanno subendo forti oscillazioni nei prezzi. A questo proposito presentiamo un articolo relativo a 3 sistemi di riscaldamento domestico che sfruttano nuove tecnologie. Si tratta di sistemi di riscaldamento in grado di ridurre drasticamente i consumi, alleggerendo i costi della bolletta. Sempre più persone stanno optando per impianti di questo tipo come alternativa alle tradizionali caldaie.

Ma vediamo insieme di quali impianti stiamo parlando e quale potrebbe essere la soluzione migliore e la tecnologia ideale da adottare.

Orientamento alla scelta dei migliori sistemi di riscaldamento innovativi

La scelta di un sistema di riscaldamento domestico innovativo deve prendere in considerazione elementi di ordine tecnico, logistico, tecnologico, funzionale ed economico.

Alcuni dei fattori da considerare sono i seguenti:

  • se si tratta di una casa di nuova costruzione oppure di una abitazione da ristrutturare;
  • se sia una casa indipendente oppure un appartamento;
  • la metratura e la disposizione delle stanze;
  • il tipo di coibentazione esistente o da realizzare;
  • valutare le specifiche esigenze dei proprietari stabilendo, ad esempio, se si tratta di un impianto che debba alimentare solo il riscaldamento domestico oppure anche scaldare l’acqua ad uso sanitario;
  • valutare l’area geografica in cui si trova l’abitazione, fattore questo che naturalmente influenza in modo determinante la scelta dell’impianto di riscaldamento da adottare;
  • verificare le fonti energetiche a disposizione;
  • nel caso di una ristrutturazione, considerare se si vogliono mantenere o eliminare parti o componenti del precedente impianto;
  • qual è il budget a disposizione.

Quali sono i migliori sistemi di riscaldamento innovativi

Una volta valutati questi aspetti sarà possibile definire anche quale potenza sia richiesta dall’impianto per poter riscaldare in maniera ottimale tutta la casa e quindi orientarsi verso il sistema di riscaldamento innovativo più indicato.

Riscaldamento a zeolite

Il principio delle caldaie a zeolite è lo stesso utilizzato nelle saune quando si scaldano le pietre che, una volta bagnate, rilasciano il vapore che riscalda l’ambiante circostante. La caldaia a zeolite sfrutta quindi la proprietà della “pietra che bolle”, un processo termodinamico del minerale utilizzato, che si caratterizza per l’alta capacità assorbente dell’alluminio silicato cristallino. La zeolite può sprigionare fino a 80° C in pochi secondi, quando le pietre vengono bagnate dopo essere state adeguatamente riscaldate.

Questo tipo di caldaia è innovativo in quanto sfrutta un minerale ecologico e in grado di consumare un terzo in meno delle caldaie a gas e a condensazione.

È stato certificato che rispetto ad un tradizionale apparato di riscaldamento, la caldaia a zeolite può garantire un rendimento energetico nettamente superiore agli impianti tradizionali con addirittura picchi fino al 150% in più.

Inoltre, questo tipo di caldaia ha un altro vantaggio straordinario in quanto il minerale utilizzato mantiene il potere calorifico con una durata anche fino a 300 anni.

La caldaia a condensazione

La caldaia a condensazione rientra a pieno titolo nei sistemi di riscaldamento innovativi che consentono di risparmiare. Secondo alcune analisi, questo tipo di caldaia sostituita alla vecchia permette di risparmiare fino al 30% dei consumi in bolletta. I nuovi materiali costruttivi e le moderne tecnologiche consentono alle caldaie a condensazione di sfruttare meglio il calore residuo presente nei fumi di scarico, preriscaldando l’acqua in ingresso nella caldaia.

Generalmente queste caldaie hanno un costo di installazione superiore rispetto a quello di una caldaia tradizionale a gas. In compenso, i vantaggi economici e pratici derivanti dall’utilizzo di questo sistema di riscaldamento innovativo sono riscontrabili già dopo un breve periodo di tempo, e il maggior costo può essere ammortizzato in tempi ragionevoli. Inoltre, per questo tipo di caldaie è possibile usufruire di detrazioni fiscali statali.

L’impianto solare termico

Considerando i 3 sistemi di riscaldamento qui presentati, il solare termico è certamente innovativo, ed è sempre crescente il numero di impianti a  pannelli solari termici che ogni anno vengono installati.  Questi impianti possono essere installati al posto di caldaie di tipo tradizionale oppure venire collegati alle caldaie a condensazione per il riscaldamento domestico e per la produzione di acqua calda.

Ci sono due varianti di impianto solare termico in commercio: quello a circolazione naturale, più economico e compatto, e quello a circolazione forzata, che presenta un costo maggiore anche di installazione, ma con migliori prestazioni dal punto di vista tecnico. Il secondo è indicato per le zone più fredde come, ad esempio, il Nord Italia, perché, rispetto a quello a circolazione naturale, può sfruttare un sistema a circuito chiuso che ha una resa maggiore nei mesi invernali.

Riepilogando, questi 3 sistemi di riscaldamento innovativi (la caldaia a zeolite, la caldaia a condensazione e i pannelli solari termici) costituiscono soluzioni interessanti per risparmiare e per avere un impatto più sostenibile sull’ambiente.

È importante fare le giuste considerazioni in merito a quale impianto installare in una casa di nuova costruzione o nell’abitazione da ristrutturare o anche nel caso di sostituzione del vecchio sistema di riscaldamento.

Noi di TIELLE Costruzioni e Ristrutturazioni saremo lieti di ricevervi su appuntamento in via San Giuliano 3 a Cagliari, per fornire ulteriori approfondimenti, mettendo a disposizione la nostra competenza e la nostra professionalità per rendere calda e accogliente la casa che desiderate.


La nostra impresa edile a Cagliari, in Sardegna, è la soluzione ideale per tutte le tue esigenze legate alla costruzione, ristrutturazione, ampliamento e manutenzione casa. Siamo specializzati nel fornire servizi di alta qualità e su misura per i nostri clienti di Cagliari.

Quando si tratta di costruzione e ristrutturazione di case a Cagliari, siamo leader nel settore. Grazie alla nostra esperienza e alla nostra attenzione per i dettagli, siamo in grado di realizzare progetti residenziali e commerciali che soddisfano le tue aspettative e rispettano gli standard di qualità più elevati. Ogni fase del processo di costruzione o ristrutturazione è gestita con precisione, dalla pianificazione iniziale alla consegna finale.

Se desideri costruire una nuova casa a Cagliari, siamo qui per te. La nostra impresa edile ti offrirà supporto e consulenza professionale durante l’intero processo di costruzione. Utilizziamo materiali di alta qualità e tecnologie all’avanguardia per garantire risultati duraturi e soddisfacenti.

Per coloro che desiderano ampliare la propria casa a Cagliari, offriamo servizi completi di ampliamento. Che si tratti di espandere una stanza esistente o aggiungere un’ala alla tua abitazione, possiamo realizzare i tuoi desideri con cura e attenzione ai dettagli.

La nostra esperienza non si limita solo alla costruzione e alla ristrutturazione, ma comprende anche l’installazione di impianti interni avanzati. A Cagliari, offriamo soluzioni su misura per gli impianti elettrici, idraulici e di riscaldamento. Inoltre, ci specializziamo nella domotica, che ti consente di gestire i vari aspetti della tua casa in modo intelligente e automatizzato.

Non dimentichiamo l’importanza della manutenzione regolare della tua casa a Cagliari. Offriamo servizi di manutenzione professionale per garantire che la tua casa rimanga in perfette condizioni nel corso degli anni. La nostra equipe esperta si occupa di tutti gli aspetti della manutenzione, dalla pulizia dei condotti di riscaldamento alla sostituzione di materiali usurati.

Scegliendo la nostra impresa edile a Cagliari, avrai a disposizione un team di professionisti altamente qualificati e dedicati a soddisfare le tue esigenze. Garantiamo servizi di alta qualità, risultati duraturi e un’attenzione personalizzata. Non esitare a contattarci per realizzare i tuoi progetti di costruzione, ristrutturazione, ampliamento, impianti interni e manutenzione casa a Cagliari, in Sardegna.

La scelta degli impianti di climatizzazione

Il settore della climatizzazione ha visto negli anni una grande crescita tecnologica che ha consentito di portare sul mercato una gamma sempre più vasta di prodotti innovativi e con migliori prestazioni. In fase di progettazione di una nuova casa è molto importante prevedere la tipologia di impianto più adatta alle esigenze e alle caratteristiche della nuova costruzione. Lo stesso dicasi quando si deve effettuare la ristrutturazione di una abitazione.
Vediamo insieme alcune caratteristiche che possono essere utili per orientare le decisioni.

Condizionatori inverter

  • Condizionatori inverter: dispongono di una tecnologia che regola autonomamente la potenza utilizzata. Il consumo è massimo fino al raggiungimento della temperatura impostata (in raffreddamento o riscaldamento) e dopo, grazie al sistema inverter, si ha un consumo minimo per mantenerla costante. Si tratta di un condizionatore che garantisce un notevole risparmio energetico, circa il 35% in meno dei classici condizionatori ON-OFF su un utilizzo medio di 8 ore. Per questo sono consigliati quando il loro utilizzo è previsto per diverse ore al giorno. Questa tipologia di condizionatore è inoltre molto silenziosa consentendo una diminuzione dell’inquinamento acustico, elemento da non sottovalutare quando si abita in condominio.

A questa segue un’ulteriore classificazione da considerare:

  • Condizionatori monosplit che sono costituiti da una unità interna collegata ad una esterna. Ideale per metrature ridotte o contenute. Necessita di una manutenzione più semplice.
  • Codizionatori dual split o multisplit impianti che dispongono di due o più unità interne collegate ad un’unica unità esterna. Consente di installare una sola macchina esterna, anche se la manutenzione di questo tipo d’impianto può essere più complessa e un eventuale guasto della parte esterna comporta il blocco di tutte le unità interne. Una soluzione esteticamente meno vincolante e utile per abitazioni di grandi dimensioni.
  • Condizionatori senza unità esterna. È una soluzione abbastanza comune e pressocché obbligata per chi non ha la possibilità di installare l’unità esterna. In una sola macchina è presente sia il motore che lo split e pertanto è necessario valutare l’ingombro che questi modelli comportano.

Impianto radiante a pavimento:

Ci sono, poi, alcune soluzioni innovative per gli impianti di climatizzazione con caratteristiche di funzionamento particolari, che offrono differenti vantaggi in base alle loro caratteristiche:

  • l’impianto di raffreddamento e riscaldamento a pannelli radianti. La soluzione ideale per garantire comfort e benessere in casa attraverso il mantenimento di una temperatura equilibrata in modo naturale. Il grande vantaggio di questo impianto è quello di garantire la sensazione di un clima mite con temperature ideali, in qualsiasi periodo dell’anno; Il sistema radiante utilizza l’acqua calda per il riscaldamento e la l’acqua fredda per il raffrescamento. In entrambe le modalità si ha un’uniformità di distribuzione della temperatura su tutto il volume interno degli ambienti, riproducendo un clima quasi naturale. Con questa tipologia d’impianto si ha un grande risparmio energetico, per questo motivo viene ampiamente utilizzato nella riqualificazione energetica degli edifici. Da non sottovalutare è l’aspetto riguardante l’ingombro inesistente poiché l’installazione avviene sotto il pavimento.

Impianto con ventilconvettori:

  • L’impianto è costituito da un’unità esterna necessaria per il riscaldamento e il raffrescamento dell’acqua e dalle unità interne chiamate ventilconvettori o fancoil che sono i terminali utilizzati per l’immissione di aria calda o fredda negli ambienti interni. Queste unità a seconda della tipologia possono essere posizionate a pavimento, a parete oppure a soffitto. Durante la stagione estiva le batterie di scambio dei ventilconvettori vengono alimentate con acqua refrigerata, in uscita dai ventilconvettori, quindi, si ha aria fredda. Quando avviene la commutazione estate/inverno le batterie dei ventilconvettori vengono alimentate con l’acqua calda proveniente dallo scambiatore per avere la diffusione dell’aria calda.

Impianto climatizzazione canalizzato:

Il sistema clima canalizzato differisce da quello di condizionamento tradizionale a split prevalentemente per l’assenza di split. In questa tipologia di impianto si ha un’unica macchina interna che produce l’aria calda o fredda a seconda della temperatura impostata che viene convogliata in appositi canali termoisolati. In ogni ambiente la diffusione dell’aria avviene tramite delle bocchette o griglie di mandata che sono provviste di filtri antipolvere.
Per un ricircolo ottimale dell’aria all’interno degli ambienti è indispensabile installare delle griglie di ripresa a quota di circa 15 cm dal pavimento. Questa tipologia di climatizzazione è maggiormente indicata per il raffrescamento mentre per il riscaldamento consigliamo altri sistemi come l’impianto radiante a pavimento o quello con ventilconvettori a pavimento.

I parametri per la scelta del proprio impianto di climatizzazione

I principali parametri da considerare per la scelta di un impianto di climatizzazione ideale per la propria casa sono, in linea di massima, i seguenti:

  • l’efficienza energetica;
  • la potenza;
  • la silenziosità. Gli inverter, ad esempio, sono meno rumorosi rispetto ai tradizionali condizionatori on-off;
  • le dimensioni, l’esposizione dell’abitazione e gli spazi disponibili. Sono parametri fondamentali perché insieme alle caratteristiche tecniche e funzionali bisogna tener conto degli spazi da riscaldare o rinfrescare, ma anche di quelli necessari per l’installazione degli impianti stessi
  • i consumi;
  • i costi di manutenzione.

Come abbiamo visto ci sono, quindi, diversi parametri per scegliere l’impianto giusto per la propria casa. Inoltre, esistono sul mercato numerose soluzioni tecnologiche per realizzare l’impianto migliore. Che si tratti di progettare la costruzione di una nuova casa o la ristrutturazione di un’abitazione, sapremo consigliarvi e proporvi l’impianto di climatizzazione più adeguato.

 


La nostra impresa edile a Cagliari è la soluzione completa per tutte le tue esigenze abitative. Specializzati nella costruzione, ristrutturazione, ampliamento e manutenzione di case a Cagliari, offriamo servizi di alta qualità. I nostri esperti artigiani realizzano progetti su misura, utilizzando materiali di qualità e tecniche all’avanguardia.

Inoltre, siamo specializzati negli impianti interni e nella domotica. La nostra competenza nella progettazione e nell’installazione di impianti elettrici, idraulici e di climatizzazione garantisce il massimo comfort e efficienza energetica nella tua casa a Cagliari. Con la domotica, puoi controllare e gestire i vari aspetti della tua casa in modo intelligente, contribuendo al risparmio energetico e al benessere dell’ambiente.

La manutenzione è un aspetto essenziale per preservare la bellezza e la funzionalità della tua casa. Offriamo servizi professionali di manutenzione per garantire che la tua casa a Cagliari rimanga sempre in condizioni ottimali.

Affidati alla nostra impresa edile a Cagliari per la realizzazione dei tuoi progetti abitativi e la cura della tua casa. La nostra esperienza, la qualità dei nostri servizi e la nostra attenzione ai dettagli ci contraddistinguono. Contattaci oggi stesso per una consulenza personalizzata e scopri come possiamo trasformare la tua casa a Cagliari in un luogo confortevole e moderno, con impianti di climatizzazione all’avanguardia.

I lavori di casa con l’autunno in arrivo

Settembre è, un po’ per tutti, il mese delle ripartenze. Dopo la pausa estiva riprendono le attività nel lavoro, nella scuola, nello sport, negli hobby e negli impegni personali. L’appendice della stagione estiva preannuncia l’arrivo dell’autunno che con il mese di ottobre si presenta e ci ricorda che è il momento di pensare anche agli interventi di manutenzione, che sono necessari e tipici del cambio di stagione.

Qui di seguito vi forniamo alcuni spunti che potranno essere utili per creare la vostra lista di cose da fare, con un elenco di priorità da programmare e realizzare.

1. Il cambio delle tende

Un’operazione tipica da svolgere al cambio di stagione è la sostituzione delle tende per rinnovare gli ambienti. Si possono cambiare i tessuti e le colorazioni per trovare nuovi abbinamenti con gli accessori e gli ambienti della casa, oppure rinnovare completamente con nuovi modelli e diverse soluzioni di design. Classiche o moderne, dovranno inserirsi nello stile della casa, magari con un occhio alle tendenze del momento o anche semplicemente ad una maggiore aderenza al gusto personale.

2. Una rinfrescata anche agli accessori

Insieme alle tende può essere interessante coordinare in modo armonioso anche gli accessori tessili, come i cuscini dei divani, i copri sedie, le fasce ornamentali per la tavola (runner) e i tappeti. Un vero e proprio restyling per gli ambienti, per realizzare il quale ci si può sbizzarrire con accessori, colori, modelli e tipologie di tessuti, rifiniture e dimensioni per tutti i gusti.

3. Serve una nuova parete

Se l’occasione del cambio di stagione portasse anche qualche idea di revisione degli spazi interni della casa, si potrebbero valutare interventi anche molto interessanti per introdurre pareti mobili oppure arredi che ricombinino gli spazi in modo più funzionale alle esigenze familiari.

Ci sono tante alternative, basta dare spazio alle idee. Ve ne abbiamo ampiamente parlato in un altro articolo “Dividere gli ambienti di casa” che potete leggere per avere altri interessanti spunti creativi.

4. La tinteggiatura autunnale

Come per quello primaverile, anche questo cambio di stagione diventa utile per rinfrescare le pareti con una nuova tinteggiatura al fine di igienizzare la casa, con l’utilizzo di pitture termiche anticondensa (vedi articolo “Muffa recidiva. È ora di prendere una decisione”), in vista dell’umidità invernale, o anche per un eventuale cambio di colore delle stanze, mantenendo l’armonia con gli arredi. Vi ricordiamo i suggerimenti forniti nell’articolo “I colori in casa” che trovate sempre qui nel nostro Blog.

5. La manutenzione degli impianti

Le manutenzioni degli impianti riguardano per lo più gli interventi ordinari o straordinari che consentono di garantire la sicurezza e anche di tenere sotto controllo i consumi di elettricità, acqua e gas o altro combustibile.

L’impianto elettrico

Per gli impianti elettrici la messa in sicurezza dipende molto anche dalla programmazione degli interventi periodici, in particolare per le parti sottoposte a maggiore usura, da sostituire in tempo per evitare eventuali pericolosi incidenti domestici. La sostituzione o il rinnovo periodico di questi elementi non sono solo garanzia di sicurezza, ma permettono anche un notevole risparmio di corrente elettrica.

L’impianto idrico

Per gli impianti idrici ottobre risulta sicuramente un periodo ideale per fare un completo check-up, in primis per la manutenzione ordinaria ma, eventualmente, anche per affrontare alcuni interventi di ristrutturazione o di rifacimento come, ad esempio, la sostituzione dello scaldabagno o della cassetta del water o ancora il rinnovo del box doccia.

Inoltre, vi suggeriamo alcuni piccoli accorgimenti da effettuare periodicamente come normale routine:

  • Verificare l’efficienza della rubinetteria (incrostazioni, gocciolamenti, usura, etc.)
  • Pulire regolarmente i filtri e i rompigetti
  • Sostituire le guarnizioni
  • Controllare la presenza di eventuali perdite negli impianti
  • Effettuare la manutenzione e la pulizia degli scarichi.

L’impianto di riscaldamento

Per il corretto funzionamento delle caldaie è indispensabile provvedere per tempo alle manutenzioni, in vista dell’avvicinarsi dell’inverno.

Il controllo deve essere eseguito necessariamente da un tecnico specializzato che possa poi certificare l’avvenuto intervento. Anche in questo caso, dovrà essere garantita la sicurezza e favorito il risparmio energetico.

Connessa alla manutenzione dell’impianto di riscaldamento c’è anche quella dei termosifoni, che necessitano di controlli prima della loro accensione che avverrà nei prossimi mesi.

6. L’esterno della casa

Anche la parte esterna della casa, in questo periodo dell’anno, può essere sottoposta ad una accurata manutenzione. Il clima non più troppo caldo agevola gli interventi che possono riguardare il ripristino degli intonaci, la tinteggiatura delle pareti e la sistemazione delle modanature, delle inferiate, dei balconi e delle terrazze. Inoltre, è il momento ideale per risistemare e riordinare i giardini che in estate sono stati sfruttati e vissuti, e magari hanno subito qualche danno.

Si ripongono gli arredi da esterno, si risistemano le aree verdi con interventi di disinfestazione dalle erbacce, con la potatura delle piante e delle siepi nonché con la preparazione del terreno per le nuove piantagioni di arbusti floreali. È l’occasione anche per riorganizzare le aiuole e per assicurarsi che le piante nei vasi non siano attaccate da funghi o da altri parassiti.

Vi abbiamo elencato alcuni lavori utili da svolgere all’inizio della nuova stagione autunnale; se avete preso appunti, non vi resta che dare uno sguardo attorno a voi e mettervi in azione, seguendo la vostra lista di priorità.

E se vi risulta che qualche lavoro sia particolarmente impegnativo e richieda maggiore competenza e professionalità, la nostra impresa è disponibile per ricevervi su appuntamento negli uffici di via San Giuliano 3 a Cagliari.


Con l’autunno alle porte, è il momento perfetto per dedicarsi ai lavori di casa a Cagliari. La nostra impresa edile, specializzata nella costruzione, ristrutturazione e ampliamento di case a Cagliari, è pronta a realizzare i tuoi progetti abitativi. Siamo esperti nell’affrontare ogni sfida, offrendo soluzioni personalizzate e di alta qualità.

I nostri servizi comprendono anche gli impianti interni e la domotica. Grazie alla nostra competenza nella progettazione e nell’installazione di impianti elettrici, idraulici e di climatizzazione, possiamo garantirti il massimo comfort e efficienza nella tua casa a Cagliari. La domotica, invece, ti permette di controllare e gestire gli impianti in modo intelligente, rendendo la tua casa ancora più funzionale e moderna.

Inoltre, offriamo servizi professionali di manutenzione per preservare la bellezza e la funzionalità della tua casa nel tempo. Siamo qui per occuparci di ogni dettaglio, garantendo risultati eccellenti e soddisfazione del cliente.

Affidati alla nostra impresa edile a Cagliari per i tuoi lavori di casa. Con la nostra esperienza, la nostra professionalità e la nostra attenzione ai dettagli, trasformeremo la tua casa in un luogo accogliente, moderno e funzionale. Contattaci oggi stesso per una consulenza personalizzata e inizia a realizzare i tuoi progetti abitativi con noi.

Dividere gli ambienti di casa

In uno dei nostri precedenti articoli (Nuove abitudini, nuovi spazi in casa) vi abbiamo parlato di come a volte nasca l’esigenza di modificare la disposizione degli ambienti all’interno dell’abitazione.  Anche se ultimamente la tendenza è quella di poter disporre di spazi domestici ampi e multifunzionali, sempre più spesso si presenta la necessità di dover ristrutturare alcuni ambienti con soluzioni per suddividere spazi ampi che, per diversi motivi, risultano essere troppo grandi o non sufficientemente utilizzati.

Come dividere gli ambienti di casa?

All’inizio, quando si comincia a vivere nel proprio appartamento o nella propria casa appena ultimata, tutto sembra perfetto. Col passare del tempo, mutano molte condizioni, le abitudini e gli stili di vita, e possono cambiare le esigenze abitative personali e/o familiari.

Spesso non è sufficiente sostituire l’arredamento e magari mettersi alla ricerca del mobile perfetto che modifichi gli spazi, o ricorrere alla tradizionale libreria con funzione divisoria: un tipo di approccio, questo, suggerito dalle offerte di tanti rivenditori che propongono soluzioni modulari. Il rischio più comune è quello di ricavare due ambienti da un’unica stanza, ma con l’effetto di avere un “albero” o una “siepe” in mezzo alla stanza.

Molte riviste o negozi specializzati inducono spesso a valutare soluzioni divisorie che quasi sempre portano alla libreria bifacciale, oppure alle tende divisorie o ancora a molteplici varianti di scaffalature.

È importante che nel momento in cui si progetta l’intero ambiente con le relative separazioni, vengano definiti anche gli elementi divisori appropriati.

Vi forniamo di seguito alcuni spunti per valorizzare la separazione degli ambienti con possibili soluzioni eleganti, d’effetto e di design.

Libreria bifacciale sì, ma di design

Se si vogliono realizzare ambienti distinti all’interno di uno spazio molto ampio e mantenere comunque uno stile omogeneo, elegante e ben curato è certamente possibile optare per le librerie. Come abbiamo detto, quando la suddivisione viene progettata in maniera accurata, anche la scelta della libreria ricadrà su soluzioni ricercate, in grado di integrarsi con l’ambiente domestico, accrescendo il suo valore estetico e funzionale.

La penisola per separare cucina e soggiorno

Progettare gli ambienti seguendo un approccio globale anziché un percorso “a tappe” che aggiunga elementi d’arredamento all’occorrenza, consente di realizzare spazi distinti ma allo stesso tempo molto omogenei.

Nel caso della cucina e del soggiorno, la penisola può diventare l’elemento che contraddistingue la separazione dei due ambienti, ma consente anche di soddisfare esigenze funzionali e specifiche.

Ad esempio si può fare in modo che la penisola abbia una funzione di piano di lavoro, oltre che di tavolo per la colazione. Si può realizzare un’area multifunzionale con lavello porta vivande, rubinetterie dal design ricercato, piano di lavoro e tavolo con sgabelli per i pranzi di famiglia.

Tanti materiali, tanti elementi, tante soluzioni

A seconda delle differenti esigenze, sia funzionali che stilistiche, si possono impiegare elementi costituiti da materiali che consentono di ottenere l’effetto desiderato. Ad esempio, nel caso in cui si voglia separare un locale ampio senza creare barriere visive, che potrebbero ridurre anche la luminosità della stanza, si può ricorrere alle porte o separé scorrevoli in vetro. Questa soluzione, oltre a mantenere una certa omogeneità, permette di isolare gli ambienti, riducendo gli effetti dei rumori, la circolazione degli odori e la dispersione del calore.

Con le strutture in metallo, invece, si possono creare interessanti contrasti tra eleganza e linearità in stile industriale, con lavorazioni rifinite o grezze, che mantengono anch’esse la luminosità e la trasparenza tra le zone da separare.
Un risultato simile si può ottenere anche utilizzando il legno o il cartongesso, con cui si possono realizzare dei divisori originali e altrettanto utili a mantenere continuità di stile, con grandi potenzialità decorative.

In altri casi, l’utilizzo del vetrocemento permette di mantenere una certa luminosità pur in presenza di una separazione degli ambienti, sempre con un occhio di riguardo per la riservatezza che viene garantita dallo spessore delle mattonelle in vetrocemento e dalla loro opacità.  Posato come un normale mattone, può richiamare un po’ il passato, ricreando atmosfere vintage di stile industriale.

Altri elementi tradizionali, come la scala o il caminetto, possono diventare moderne soluzioni di interior design per separare gli ambienti. La scala posta al centro di un ampio locale diventa un elegante elemento divisorio, valorizzandone la struttura architettonica. Il caminetto, inserito in posizione centrale, oltre a separare, può riscaldare contemporaneamente le due parti distinte che si sono venute a creare. Esistono soluzioni per caminetti bifacciali o addirittura trifacciali.

Soluzioni originali e green

Una soluzione progettuale molto creativa e allo stesso tempo utile per la casa e per chi ci vive è quella di creare un giardino verticale all’interno del soggiorno che consenta di separare due aree distinte.  Questa è una soluzione innovativa che presenta interessanti prerogative:

  1. poter creare un angolo di verde in casa quando non si disponga di una veranda o di un piccolo giardino all’aperto;
  2. avere un purificatore d’aria naturale che regola anche l’umidità nella casa;
  3. usufruire del naturale filtraggio degli agenti inquinanti interni alla casa come i solventi, la formaldeide e il benzene;
  4. avere una riduzione dell’inquinamento acustico sfruttando le proprietà fonoassorbenti delle piante;
  5. avere un agente anti-stress grazie a tutti gli effetti benefici che le piante possono dare;
  6. in generale, dare più valore alla propria abitazione dal punto di vista estetico, per originalità e salubrità.

Speriamo che gli esempi che abbiamo presentato in questo articolo vi possano servire da spunti utili per trovare soluzioni originali e innovative; a noi preme ribadire che resta essenziale partire, anche in questi casi, da una attenta progettazione e da una selezione professionale dei materiali e degli esecutori dei lavori.

Se volete un progetto che risponda alle vostre esigenze e ai vostri gusti personali, vi invitiamo a contattarci o a venire a trovarci nei nostri nuovi uffici in Via San Guliano, 3 a Cagliari. Saremo felici di individuare insieme a voi la soluzione che soddisfi al 100% la vostra idea di casa.


Se desideri dividere gli ambienti della tua casa a Cagliari in modo funzionale e esteticamente gradevole, la nostra impresa edile è pronta a realizzare i tuoi progetti. Siamo specializzati nella costruzione, ristrutturazione e ampliamento di case a Cagliari, offrendo soluzioni personalizzate per soddisfare le tue esigenze.

Grazie alla nostra esperienza nell’impresa edile a Cagliari, possiamo affrontare con competenza ogni aspetto della tua casa. Dalla costruzione di nuove abitazioni alla ristrutturazione di spazi esistenti, siamo in grado di realizzare i tuoi desideri. I nostri servizi includono anche gli impianti interni e la domotica, per rendere la tua casa moderna e tecnologicamente avanzata.

Inoltre, offriamo servizi di manutenzione per mantenere la tua casa in perfette condizioni nel tempo. Ci prendiamo cura di ogni dettaglio, garantendo risultati di qualità e soddisfazione del cliente.

Scegli la nostra impresa edile a Cagliari per i tuoi progetti di costruzione, ristrutturazione, ampliamento e manutenzione casa. Con la nostra professionalità, competenza e attenzione ai dettagli, trasformeremo la tua casa in uno spazio accogliente e funzionale. Contattaci oggi stesso per una consulenza personalizzata e inizia a realizzare i tuoi progetti abitativi con noi.

La riqualificazione degli ambienti

In questo articolo vogliamo affrontare il tema della riqualificazione degli ambienti domestici, che in genere comporta un’opera di ristrutturazione che può risultare anche lunga e complessa. Di seguito indichiamo schematicamente i principali passaggi di riferimento:

1. La verifica dello stato dell’immobile

Quando si devono affrontare delle importanti opere di ristrutturazione e riqualificazione di un immobile è fondamentale prevedere un sopralluogo tecnico da parte dell’impresa che si occuperà della realizzazione dei lavori e, se richiesto, anche della progettazione.
È indispensabile che gli incaricati alla ristrutturazione verifichino in anticipo tutti gli aspetti pertinenti alle caratteristiche strutturali dell’immobile, lo stato degli impianti e la possibilità di eseguire determinate opere.

2. Rilievi e restituzione grafica dello stato di fatto

I sopralluoghi sono necessari per le verifiche delle lavorazioni da eseguire e se viene richiesto anche il progetto sarà indispensabile per eseguire un rilievo utile per l’elaborazione del computo metrico.

3. Proposte progettuali per modica distribuzione ambienti interni

Stabilito con precisione lo stato di fatto, il tecnico incaricato procede a formulare le proposte progettuali che prospetteranno un chiaro e dettagliato capitolato basato sulla nuova distribuzione degli ambienti.

4. Definizione progetto e computo metrico per offerte

Dalle proposte progettuali si arriverà al progetto definitivo che servirà per contattare le imprese da cui ottenere i preventivi da comparare per la realizzazione dei lavori. Gli elenchi con le descrizioni, i dettagli e le quantificazioni dei lavori da svolgere verranno riportate nel computo metrico di cui abbiamo già avuto modo di parlare in un altro articolo nel nostro blog. (art. “Soluzioni chiavi in mano: quali sono i vantaggi”)

Nella valutazione dei preventivi è bene ricordare che non sempre il prezzo più basso è sinonimo di convenienza: la qualità dell’impresa è un valore da considerare insieme agli aspetti economici. Nella valutazione di un’impresa edile è bene ricercare la solidità, la serietà, la puntualità e la capacità di garantire e soddisfare il cliente nell’esecuzione dei lavori; ma anche la professionalità nel dare il giusto supporto e la capacità risolutiva nel caso di eventuali criticità.

5. Espletamento pratiche

Prima di entrare nel merito della ristrutturazione per la riqualificazione dell’immobile, è bene considerare gli aspetti burocratici, ovvero tutte le incombenze previste dalle norme comunali che vanno rispettate per poter avviare e realizzare i lavori.

Va fatta una distinzione tra i lavori di manutenzione ordinaria e quelli di manutenzione straordinaria di cui abbiamo già avuto modo di parlare in un altro articolo nel nostro blog. (art. “Qual è la differenza tra manutenzioni e ristrutturazioni?”)

I lavori di manutenzione ordinaria rientrano nella categoria delle operazioni che non richiedono autorizzazioni, permessi o dichiarazioni da parte di autorità pubbliche.

I lavori di manutenzione straordinaria invece, richiedono le suddette autorizzazioni, come, ad esempio, il permesso chiamato SCIA, ovvero Segnalazione Certificata d’Inizio Attività.

6. Inizio lavori, demolizioni e ricostruzioni

Stabilite le priorità dei lavori da eseguire per la riqualificazione dell’immobile, si può iniziare con le demolizioni: via i vecchi pavimenti, i tramezzi e gli impianti obsoleti.
Durante queste operazioni è necessario prestare particolare attenzione ai muri di confine e agli elementi portanti della struttura, che andranno preservati in modo da non comprometterne la funzione statica.

7. Realizzazione impianti elettrici, idrici, condizionamento

Terminate le fasi di demolizione, è possibile tracciare i nuovi impianti per poi procedere operativamente alla loro posa. Nel caso si debbano rifare gli impianti con una nuova posa dei cavi o nuove tubazioni al di sotto del piano di calpestio, sarà bene considerare di rifare il massetto cementizio. In genere, gli impianti da considerare possono essere i seguenti:
– Impianti scarichi idrici;
– Impianto di riscaldamento e condizionamento;
– Impianti elettrici;

Terminata la parte impiantistica, si passa alle finiture : posa dei nuovi pavimenti. dei rivestimenti di bagni e cucina, utilizzando materiali che soddisfino, oltre alle preferenze estetiche, anche gli standard qualitativi che ne garantiscano la durata.

8. Realizzazione fornitura e posa materiali per finiture interne

Rivedere la distribuzione e la riqualificazione degli spazi domestici è certamente uno dei focus negli interventi di ristrutturazione. Si può variare la disposizione dei vani, rifare i rivestimenti con nuovi materiali o applicare una nuova tinteggiatura alle pareti. Sono innumerevoli le soluzioni per realizzare una riqualificazione degli spazi: ad esempio, optare per un ampliamento della zona giorno realizzando un living “open space”, oppure, nella zona notte, trasformare la stanza da letto creando un bagno padronale all’interno o una cabina armadio.

Volendo accompagnare a tutto questo anche una buona efficienza energetica, si possono considerare i seguenti elementi:

  • Posa di pannelli o rotoli di materiale isolante, nei pavimenti e/o nei muri perimetrali;
  • Sistemazione di infissi a taglio termico e fono isolanti;
  • Posa dei pannelli solari o degli impianti fotovoltaici;
  • Impianti di climatizzazione e di riscaldamento con classi energetiche ad elevato risparmio energetico.

9 Pulizia cantiere: smaltimento imballaggi e materiali di risulta

Dopo aver ultimato i lavori si procederà ovviamente con la pulizia degli ambienti. Sarà cura dell’impresa smaltire tutto il materiale di scarto, la polvere, i calcinacci e gli imballaggi dei materiali utilizzati.

10 Fine lavori e consegna delle chiavi

Finiti gli ultimi ritocchi e tutti i dettagli la casa è finalmente pronta. La consegna delle chiavi sugellerà la grande gioia nonché la soddisfazione di poter abitare in un ambiente completamente rinnovato, come si era desiderato sin dall’inizio dei lavori.

Noi vi ricordiamo che siamo disponibili ad un incontro su appuntamento presso i nostri nuovi uffici in Via San Guliano, 3 a Cagliari. Saremo lieti di mettervi a disposizione la nostra assistenza e la nostra competenza, con serietà e affidabilità dall’inizio alla fine con il nostro servizio “chiavi in mano”.


La riqualificazione degli ambienti della tua casa a Cagliari diventa una realtà grazie alla nostra impresa edile. Siamo specializzati nella costruzione, ristrutturazione, ampliamento e manutenzione di case a Cagliari, offrendo soluzioni personalizzate per trasformare gli spazi abitativi.

La nostra esperienza nell’impresa edile a Cagliari ci consente di affrontare con professionalità e competenza ogni progetto. Dalla costruzione di nuove case alla ristrutturazione di interni esistenti, siamo in grado di soddisfare le tue esigenze abitative. I nostri servizi includono anche la realizzazione di impianti interni e la domotica, per rendere la tua casa più confortevole e tecnologicamente avanzata.

Ci impegniamo a offrire un servizio completo di manutenzione per preservare nel tempo la bellezza e la funzionalità della tua casa a Cagliari. Siamo pronti a prendere cura di ogni aspetto, garantendo risultati di qualità e soddisfazione del cliente.

Affidati alla nostra impresa edile a Cagliari per la riqualificazione degli ambienti della tua casa. Con la nostra competenza, attenzione ai dettagli e passione per l’edilizia, trasformeremo la tua casa in uno spazio accogliente e di qualità. Contattaci oggi stesso per iniziare il tuo progetto di riqualificazione con noi.

Architettura contemporanea e architettura bio-sostenibile

In questo articolo vi vogliamo parlare di architettura, ed in particolare degli stili che attualmente influenzano maggiormente la costruzione di molte opere edilizie.  Iniziamo dalla definizione di Architettura:

[…] L’architettura è insieme l’arte e la tecnica di costruire gli edifici. Nelle definizioni scolastiche e nelle rappresentazioni simboliche che ad essa si riferiscono, talvolta la vediamo posta accanto alle arti ornamentali e figurative, quali la pittura e la scultura, che ad essa in certo modo possono dirsi subordinate, talaltra vediamo accentuato il carattere costruttivo, che nel campo delle costruzioni civili o delle opere monumentali la rende affine all’ingegneria. […]
Enciclopedia Italiana Treccani (1929)

L’architettura nell’arco della storia ha cambiato stile anche in funzione del suo valore simbolico, funzionale e artistico, fino ad arrivare ai giorni nostri con interessanti evoluzioni e soluzioni innovative.

L’architettura contemporanea

L’architettura contemporanea ha il suo inizio negli anni Ottanta. A partire da questo periodo l’introduzione della tecnologia nella progettazione attraverso l’utilizzo di software specifici come il CAD (Computer Aided Design, progettazione assistita da elaboratore) e il BIM (Building Information Modeling) crea una vera rivoluzione nel linguaggio architettonico. A ciò si aggiunge l’uso di materiali plastici e di lavorazioni stampate in 3D,  insieme ai materiali classici come il vetro e l’acciaio lavorati con  tecniche innovative.

Le forme delle costruzioni nell’architettura contemporanea incarnano vari stili di design che derivano da un’ampia gamma di influenze. Alla fine del 1900 l’architettura contemporanea si allontana da quella moderna e include anche una visione eco-compatibile, abbracciando vari tipi di creatività.  Diversi stili che utilizzano nuovi materiali e nuove tecnologie. Tra le tecniche spicca la Struttura tubolare (Tube Structure) introdotta e utilizzata per progettare e realizzare edifici ad alta tecnologia, più alti e più robusti rispetto a quelli dei periodi precedenti.

I moderni software di progettazione e le tecniche di simulazione dei progetti computerizzati fanno si che gli edifici possano essere costruiti più velocemente e con una precisione di altissimo livello. Questo grazie anche alla modellazione tridimensionale della struttura dell’edificio che permette di vedere il lavoro finito prima ancora che questo sia costruito. Oggi queste tecnologie consentono di fornire risultati dalla qualità elevata e con dettagli assolutamente realistici.

Le caratteristiche dell’architettura contemporanea

Tra gli elementi distintivi dell’architettura contemporanea c’è l’espressività della forma e del design. Gli edifici devono essere apprezzati e allo stesso tempo notati, incorporando un mix di creatività e di design innovativi. La progettazione delle strutture enfatizza il lato estetico. L’uniformità o il contrasto sono caratteristiche messe in risalto dall’uso di una vasta gamma di combinazione di materiali. Un edificio di architettura contemporanea potrebbe essere costruito utilizzando strutture in calcestruzzo, vetro, alluminio e molti altri materiali impiegati su facciate asimmetriche o sfaccettature di cristallo che cambiano colore a seconda dell’orientamento del sole nei diversi momenti della giornata.

Se l’architettura moderna era concentrata in Europa e negli Stati Uniti, l’architettura contemporanea si è diffusa in tutto il mondo. Troviamo famosi edifici contemporanei in ogni angolo del globo, come ad esempio, la CN Tower (1) a Toronto in Canada,  a Dubai il Buri Khalifa (2) e il Burj Al-Arab (3), in Australia l’Opera di  Sidney (4), la Torre di Shanghai in Cina (5).

L’architettura nell’arco della storia ha cambiato stile anche in funzione del suo valore simbolico, funzionale e artistico, fino ad arrivare ai giorni nostri con interessanti evoluzioni e soluzioni innovative.

Alle novità in merito alla progettazione si affianca anche una nuova attenzione alla sostenibilità. Alta efficienza energetica e utilizzo di materiali riciclati entrano a far parte dei nuovi processi di costruzione. Molti edifici vengono alimentati con pannelli solari utilizzati anche come elementi di copertura. Un’altra caratteristica degli edifici contemporanei è la presenza di finestre dalle grandi dimensioni, che oltre a favorire il massimo passaggio di luce naturale, aumentano la percezione dello spazio e migliorano l’ariosità.

Nell’architettura contemporanea viene comunque ancora fatto grande utilizzo del cemento armato che, oltre alla robustezza, permette la creazione di forme insolite e accattivanti con costi competitivi rispetto all’impiego di altri materiali.

Le influenze del design moderno

L’architettura contemporanea attinge degli elementi lineari e puliti del movimento dell’architettura moderna della prima metà del XX secolo. Da qui si sviluppa la creatività dell’architettura contemporanea che utilizza ampiamente le linee curve come possiamo vedere in uno degli edifici più famosi: il Museo Guggenheim di Bilbao, in Spagna. Progettato dall’architetto Frank Gehry, presenta superfici curvilinee che conferiscono il senso del movimento. I materiali utilizzati, come il calcare, il vetro e il titanio, esaltano la forma insolita della struttura e gli elementi distintivi dell’edificio contemporaneo, ovvero il design innovativo, il materiale riciclabile e l’attenzione alla luce naturale.

La storia dell’architettura moderna e contemporanea ha conosciuto diverse fasi. Il “Movimento moderno”, con Le Corbusier come principale esponente, identifica l’architettura moderna, che si sviluppa fino alla fine degli anni Ottanta. Da qui possiamo dire che inizia l’architettura contemporanea, seppur il movimento d’ispirazione può esser fatto risalire al periodo tra le due grandi guerre del ‘900. La famosa “Casa Kaufmann” dell’architetto Frank Lloyd Wright, nota anche come “Casa sulla cascata” (1935), è uno dei capisaldi dell’architettura moderna. Negli anni in cui fu progettata e costruita veniva annoverata come una tra le migliori “architetture contemporanee”.

L’architettura sostenibile o eco-sostenibile

L’inserimento nella natura della costruzione moderna di Wright e la simbiosi con i suoi elementi, in qualche modo ci ricollega all’architettura sostenibile e, più in generale, al tema dell’ecologia, oggi molto attuale e certamente sempre più centrale in futuro.
L’obiettivo dell’architettura eco-sostenibile è quello di realizzare edifici che possano coniugare l’esigenza di un basso impatto ambientale con un’alta efficienza energetica, salvaguardando anche gli elementi di design e di confort.

Una nuova concezione olistica, in cui l’edificio non è una creatura a sé, ma concepita come parte di un tutto, di un insieme dove la natura e gli abitanti dell’edificio interagiscono in armonia.
Un valido esempio di architettura contemporanea e sostenibile in Italia è il Bosco Verticale di Milano progettato dall’architetto Stefano Boeri, premiato nel 2014 come “grattacielo più innovativo al mondo”. Si tratta di due edifici di 18 e di 26 piani le cui facciate presentano 900 alberi, 5.000 arbusti e 11.000 piante floreali perenni: una vegetazione concentrata che equivale a 2 ettari di bosco.

Ci auguriamo che questo articolo vi abbia dato qualche nuovo spunto da utilizzare se avete in progetto la realizzazione della vostra nuova casa o la ristrutturazione di quella dove abitate per migliorarla.

Prendete un appuntamento e venite a trovarci nella nostra nuova sede in Via San Giuliano, 3 a Cagliari. Avremo modo di confrontarci con voi, sentire le vostre idee e progettare insieme la soluzione migliore per la casa che avete sempre desiderato.


La nostra impresa edile a Cagliari è specializzata nella costruzione, ristrutturazione e ampliamento di case, offrendo soluzioni personalizzate per creare spazi abitativi unici. Siamo appassionati di architettura contemporanea e bio-sostenibile, integrando elementi di design innovativi e soluzioni eco-friendly nei nostri progetti.

Realizziamo costruzioni e ristrutturazioni che rispettano l’ambiente e offrono comfort abitativo. Utilizziamo materiali sostenibili e tecnologie all’avanguardia per garantire un’efficienza energetica ottimale. I nostri servizi includono anche l’installazione di impianti interni e soluzioni di domotica per semplificare e migliorare la tua esperienza di vita in casa.

Inoltre, offriamo servizi di manutenzione per preservare nel tempo la bellezza e la funzionalità della tua casa a Cagliari. Siamo pronti ad assisterti nel mantenimento e nell’aggiornamento degli impianti, garantendo una casa sempre al passo con i tempi.

Scegli la nostra impresa edile a Cagliari per un’architettura contemporanea e bio-sostenibile. Trasforma la tua casa in un ambiente moderno, rispettoso dell’ambiente e in linea con le tue esigenze. Contattaci oggi stesso per realizzare i tuoi progetti abitativi con noi.

Le tendenze per la casa per il nuovo anno

Con il nuovo anno oramai alle porte, anche per la casa si comincia a parlare delle nuove tendenze che si svilupperanno nel 2022. Secondo alcune rilevazioni fatte a livello Europeo, nelle ricerche e prenotazioni effettuate su piattaforme di settore, le parole chiave emerse con più richieste sarebbero: sostenibilità e materiali raffinati.

Nel 2021, invece, l’attenzione era stata rivolta maggiormente alle decorazioni delle pareti e delle superfici, all’illuminazione, al riadattamento degli ambienti domestici interni e alla sistemazione degli spazi esterni.

Di questo abbiamo parlato anche noi in alcuni articoli del nostro Blog (Nuovi abitudini, nuovi spazi in casa, Il colore in casa, Illuminotecnica e impianti luminosi).

LE TENDENZE DEL 2022

La multifunzionalità degli spazi continuerà ad essere un trend anche nel 2022, ma l’attenzione sarà rivolta soprattutto all’ambiante e all’eleganza.

Dalle suddette analisi, inoltre, sono emersi i seguenti 5 temi portanti:

    1. ricercatezza dei materiali
    2. arredamenti ecologici
    3. ambienti confortevoli
    4. spazi multifunzionali
    5. aree verdi e orto domestico

L’anno venturo vedrà, quindi, il settore abitativo ruotare attorno ad alcuni concetti di tendenza: comfort, estetica, sostenibilità e rispetto ambientale.

I TEMI PORTANTI DEL 2022

Materiali raffinati e ricercati 

La tendenza nella scelta dei materiali per rivestimento sarà più orientata verso quelli di pregio. Ad esempio, per le pavimentazioni, con l’utilizzo del battuto veneziano, oppure il marmo e le realizzazioni con pietre naturali. Per chi non lo conoscesse, il battuto veneziano è un pavimento composto da graniglie e polveri di marmo miscelate con resine epossidiche bicomponenti che viene steso, lisciato e battuto con attrezzature particolari su un fondo asciutto di sabbia e cemento, che ostacola la risalita dell’umidità.

Alla miscela vengono aggiunti inserti a piacere per decorare la superficie, che sarà levigata più volte dopo l’indurimento delle resine per la posa.  Alla levigatura segue la stuccatura e la lucidatura che conferiscono il tocco finale. Si tratta di un pavimento di estrema eleganza. È considerato il top tra i pavimenti ed è particolarmente delicato. Necessita di un’adeguata manutenzione periodica con detergenti e trattamenti di lucidatura protettiva che lo preservano dall’usura.

Mobili e accessori eco-friendly 

Nel contesto della sostenibilità ambientale è cresciuto il tasso di riciclo dei materiali, riducendo spreco e rifiuti. Nei settori dell’abbigliamento e della moda si sta diffondendo il cosiddetto “upcycling”, che attraverso il riciclo dei materiali punta a valorizzare il loro riutilizzo nella creazione di nuovi prodotti.

Il 2022 vedrà questa tendenza estendersi anche nel settore della casa, con particolare riferimento agli arredamenti.  Accessori e arredi che potranno essere riparati o riciclati per una seconda vita, con materiali che assumeranno una nuova veste. Tutto questo fornirà l’opportunità di far rientrare l’intero comparto nelle iniziative per la sostenibilità ambientale, con l’obiettivo generale di inquinare di meno e di favorire l’economia circolare.

Comfort e benessere negli ambienti 

I progetti architettonici e le soluzioni impiantistiche saranno sempre più orientati a rendere le case confortevoli, con un’attenzione al risparmio energetico. Nuove soluzioni di design e di accessoristica favoriranno la creazione di ambienti anche originali e fuori dagli schemi comuni.

Nelle abitazioni diventeranno protagonisti quegli accessori che conferiscono calore e intimità come, ad esempio, l’uso di tessuti morbidi o l’introduzione di candele decorative profumate; ma anche elementi come le testiere del letto imbottite oppure la vasca da bagno inserita nella camera da letto.

Zone multitasking 

In contrapposizione alle tendenze recenti volte alla progettazione di grandi open space, pare che la tendenza per la casa nel 2022 sarà la scomposizione e la frammentazione degli spazi domestici più ampi in ambienti più piccoli e con funzioni diverse. Per questo potranno essere maggiormente riconsiderati anche gli spazi di servizio multifunzionali come la dispensa, la lavanderia, lo studio, il ripostiglio oltre ad eventuali angoli per la cura degli animali domestici o aree adibite a spazi ludico ricreativi, sia per i più piccoli che per i grandi.

Aree verdi e orti domestici 

In contrapposizione alle tendenze recenti volte alla progettazione di grandi open space, pare che la tendenza per la casa nel 2022 sarà la scomposizione e la frammentazione degli spazi domestici più ampi in ambienti più piccoli e con funzioni diverse. Per questo potranno essere maggiormente riconsiderati anche gli spazi di servizio multifunzionali come la dispensa, la lavanderia, lo studio, il ripostiglio oltre ad eventuali angoli per la cura degli animali domestici o aree adibite a spazi ludico ricreativi, sia per i più piccoli che per i grandi.

Abbiamo visto alcuni aspetti che guideranno le scelte di chi affronterà la realizzazione della propria casa o di chi vorrà ristrutturare e riadeguare gli spazi dell’attuale abitazione. Se anche voi rientrate in queste categorie, vi invitiamo a contattarci e a prendere un appuntamento. Saremo lieti di fornirvi la nostra consulenza e valutare insieme a voi i lavori necessari in base alle vostre specifiche esigenze.


La nostra impresa edile a Cagliari è pronta a realizzare le tue idee per la casa nel nuovo anno. Specializzati nella costruzione, ristrutturazione e ampliamento di case, offriamo soluzioni su misura per trasformare la tua casa a Cagliari secondo le ultime tendenze.

Se stai pensando di costruire una casa completamente nuova, siamo qui per guidarti in ogni passo del processo. La nostra esperienza nell’impresa edile a Cagliari ci consente di realizzare progetti di alta qualità, garantendo durabilità e funzionalità.

Se invece desideri ristrutturare o ampliare la tua casa esistente, siamo in grado di trasformare gli spazi secondo le tue esigenze. Siamo esperti nella realizzazione di impianti interni e nella domotica, offrendo soluzioni innovative per rendere la tua casa più efficiente e tecnologicamente avanzata.

Inoltre, offriamo servizi di manutenzione per mantenere la tua casa sempre in perfette condizioni. Siamo pronti a occuparci di piccole riparazioni, sostituzioni e aggiornamenti necessari per preservare il valore e il comfort della tua casa a Cagliari.

Affidati alla nostra impresa edile a Cagliari per realizzare le tendenze per la casa nel nuovo anno. Contattaci oggi stesso per iniziare il tuo progetto e rendere la tua casa un luogo ancora più accogliente e moderno.

Il colore in casa

Nella realizzazione di una casa, i colori sono un elemento fondamentale per valorizzare i dettagli e per conferire la giusta personalità ad ogni ambiente, in particolare nella definizione degli interni.

La scelta dei colori giusti non dipende solamente dalle preferenze individuali e gli abbinamenti corretti vanno studiati in funzione di diversi fattori. Vediamo di seguito alcune domande che possono aiutare nella individuazione dei colori da utilizzare, senza fermarsi solo al gusto personale:

  • quale stile si vuole dare alla casa?
  • quali sono le tendenze del momento suggerite da chi si occupa di design d’interni?
  • quali nuovi arredi verranno inseriti?
  • quali vecchi arredi vengono riutilizzati o recuperati?
  • quanto è grande l’appartamento e qual è l’ampiezza e la dislocazione dei singoli ambienti?
  • Come sono distribuite la luce naturale e quella artificiale?

La scelta delle tinte non deve ridursi ad una questione di gradimento istintivo, ma dovrà tenere conto degli ambienti e degli abbinamenti tra i colori delle pareti, dell’arredamento e dei complementi. Sono dettagli importanti che contribuiscono a conferire alla casa il carattere desiderato.

I giusti abbinamenti dei colori

Distinguere le categorie dei colori (colori primari, colori secondari, colori terziari, colori complementari, colori caldi e freddi, colori neutri) permette di fare scelte ponderate e più mirate alle effettive esigenze.

Per chi fosse interessato, invitiamo ad approfondire, in un contesto più divulgativo, le informazioni sul colore.

In questo articolo, invece, vogliamo fornirvi alcuni consigli pratici ed essenziali per accostare le diverse tinte e quindi cercare di utilizzare quelle più appropriate alla valorizzazione degli ambienti di casa.  Una buona regola generale è quella di mantenere una piacevole armonia tra i colori, come se ci fosse un dialogo tra ciascun locale della casa.

Il linguaggio universale del colore

Attraverso l’uso del colore è possibile far emergere e comunicare la personalità di chi abiterà la casa. I colori influenzano la percezione visiva degli spazi domestici, condizionando il modo in cui saranno vissuti e la casa assume lo stile e il carattere dei proprietari. La scelta dei colori e dei loro abbinamenti non è solamente una questione di gusti, ma diventa anche un elemento fondamentale per trasmettere le emozioni più consone e adeguate a ciascun ambiente: ad esempio, serenità nella zona notte, allegria ed energia in cucina, eleganza e accoglienza nel soggiorno o nell’area living.

Gli spazi e la loro percezione

Nella complessa scelta dei colori sarà importante considerare lo spazio disponibile, la luminosità delle stanze, la disposizione degli arredi e gli stili a cui ci si vuole ispirare. Un altro fattore rilevante è l’armonia tra le tinte in modo che pareti, mobili, pavimenti e tessuti stiano bene insieme nello stesso contesto abitativo. L’utilizzo corretto del colore riesce anche a fornire una diversa percezione delle geometrie e delle prospettive di una stanza, valorizzandone i pregi o magari riducendo l’effetto di alcuni difetti.

Per esempio, quando una stanza è troppo alta, se si dipinge il soffitto utilizzando un colore scuro in contrasto con le pareti si ottiene l’effetto percettivo di un’altezza inferiore. Al contrario se l’obiettivo sarà quello di avere la percezione di una stanza più alta bisognerà dipingere il soffitto di un colore più chiaro rispetto alle pareti.

Quali colori utilizzare?

Come le persone appassionate d’interior design ben sanno, è sempre un momento delicato quello in cui si devono identificare le tinte migliori per arredare e per colorare le stanze di casa.

Non è facile determinare i migliori accostamenti di colore tra i tantissimi a disposizione. Inoltre, bisogna ricordarsi di utilizzare i colori in modo equilibrato.

Ecco 4 semplici regole che possono essere utili per la selezione delle giuste tonalità.


1. Scegliere il colore dominante

Abbiamo visto in precedenza che i colori possono essere un linguaggio che comunica la personalità di chi li impiega. Perciò, stabilito uno stile principale, può diventare utile definire una tavolozza di colori bilanciata che si basa sulla “regola del 60 – 30 – 10”.

Questa regola si compone di 3 passaggi:

    • scelta del colore principale o “colore dominante, cioè la tinta più importante che occuperà il 60% della stanza da arredare. Di solito si opta per una tonalità neutra come ad esempio il bianco, il grigio, il beige o l’avorio.
    • al primo colore seguirà il “colore secondario”, che potrà essere in contrasto con il primario per creare movimento e profondità. Visto che occuperà circa il 30% dello spazio diventa interessante giocare sulle contrapposizioni. Il secondo colore può essere utilizzato per i mobili e i complementi d’arredo.
    • ultimo passaggio è la scelta del cosiddetto colore d’accento, ovvero quello che accentuerà il contrasto con le altre due tinte e che, con il suo 10% occupato nel contesto dell’ambiente, sarà il dettaglio che cattura l’attenzione. È quel colore solitamente utilizzato per i particolari e le finiture, nelle decorazioni o nei tessuti dei cuscini, delle sedie o delle poltrone ma anche negli accessori come lampade o quadri.

2. Creare l’atmosfera giusta

Per attribuire il carattere voluto all’abitazione e far emergere le emozioni e le energie ricercate, sarà importante scegliere se utilizzare colori caldi oppure freddi. Sappiamo che tradizionalmente i colori caldi aiutano a creare un’atmosfera accogliente e conviviale, mentre nel caso in cui si voglia creare una situazione più elegante e rilassante, la scelta ricade sui colori freddi.

3. Giocare e osare con i contrasti

La scelta di abbinare due colori complementari, ovvero quelli contrapposti all’interno del cerchio cromatico, è attualmente una tra le più adottate dai progettisti d’interni.
A questo abbinamento segue poi un accostamento con altre tinte neutre, al fine di creare un effetto riposante per gli occhi, di attenuare in maniera morbida ed elegante i giochi di contrasto o per portare l’attenzione sui dettagli d’arredo.

4. Armonia e analogia di colori

Utilizzare come primario e secondario due colori analoghi, ovvero posizionati uno a fianco all’altro nella ruota dei colori, permette di creare una palette armoniosa, con la possibilità di utilizzare sia colori più intensi sia tonalità pastello, in base allo stile e alla personalità che si vuole dare alla propria casa. La scelta di colori affini permette di utilizzare toni simili con intensità e sfumature diverse.

Abbiamo visto quanto sia importante e determinante la scelta dei colori per personalizzare il carattere della propria casa e renderla accogliente.
Queste semplici regole si applicano ai singoli ambienti ma, ricordiamo, sono utili e importanti anche per creare la giusta continuità e armonia tra le diverse stanze. Infine, abbiamo visto che la scelta del colore non riguarda solamente le pareti ma prevede il coordinamento tra pavimenti, arredi e lo stile complessivo.

Tielle Costruzioni & Ristrutturazioni, grazie alla lunga esperienza e alle competenze professionali maturate in azienda, accompagna il cliente  nella importante fase di definizione della tavolozza di colori, per valorizzare e personalizzare la nuova casa o la ristrutturazione. Per questo nel nostro servizio “chiavi in mano” oltre agli aspetti tecnici, legali e di coordinamento mettiamo sempre al centro l’esperienza e le emozioni dei nostri clienti. Siamo pronti per ascoltarvi. Vogliamo essere il vostro unico interlocutore e farvi vivere tutta la gioia di poter realizzare “casa vostra”.


La nostra impresa edile a Cagliari è pronta a trasformare la tua casa con il potere del colore. Specializzati nella costruzione, ristrutturazione e ampliamento di case a Cagliari, offriamo soluzioni personalizzate che ti permetteranno di sperimentare e godere appieno dei benefici del colore nelle tue stanze.

La scelta del colore giusto per le pareti e gli elementi interni può fare la differenza nell’aspetto e nell’atmosfera della tua casa. Siamo esperti nell’utilizzo del colore per creare ambienti accoglienti, raffinati e funzionali, in linea con le tue preferenze e il tuo stile di vita.

Oltre alla costruzione e alla ristrutturazione, offriamo servizi di ampliamento, impianti interni e domotica, per rendere la tua casa a Cagliari ancora più confortevole e tecnologicamente avanzata. Inoltre, ci occupiamo della manutenzione generale della casa, garantendo che sia sempre in ottime condizioni.

Affidati alla nostra impresa edile a Cagliari per trasformare la tua casa attraverso l’uso del colore. Contattaci oggi stesso per scoprire come possiamo rendere ogni stanza un’opera d’arte vivente, creando un ambiente che rifletta la tua personalità e ti faccia sentire a casa.

Saremo lieti di ricevervi presso il nostro ufficio in Via San Giuliano, 3 a Cagliari e valutare insieme a voi la migliore soluzione con il servizio "chiavi in mano TIELLE" per realizzare i vostri progetti.

ORARI UFFICIO

Lun - Ven
9:00 - 13:00 | 15:00 - 19:00
Sabato e domenica chiusi

SEDE

Via San Giuliano, 3
09129 CAGLIARI

Iscriviti alla newsletter

* indicates required

Dichiaro di aver preso visione della informativa sulla Privacy e di autorizzare Tielle Home S.r.l. ad inviarmi comunicazioni commerciali

Intuit Mailchimp

Consulenza preliminare

Assistenza Mutui
e Prestiti

Soluzioni di finanziamento

Nel corso della ventennale esperienza, Tielle Costruzioni e Ristrutturazioni ha selezionato e consolidato preziosi rapporti di partnership con società di mediazione creditizia specializzate nell'erogazione di mutui e prestiti. Vengono studiate le soluzioni migliori ricercando i tassi più convenienti applicabili al caso specifico offrendo un servizio di assistenza continua fino all'erogazione.

Tielle collabora con i principali Istituti di Credito a garanzia del perfetto espletamento delle pratiche necessarie. Questo servizio si è rivelato prezioso rendendo possibile la realizzazione di importanti progetti.

Progettazione

Servizi di
Progettazione

Servizi di progettazione

Dal concept iniziale alla realizzazione dell'opera, Tielle Costruzioni e Ristrutturazioni vi accompagna in ogni fase del progetto, da quello preliminare a quello esecutivo. Inizialmente vengono stabilite le principali caratteristiche dell'edificio a seconda delle esigenze, in seconda battuta viene calcolato il costo delle lavorazioni necessarie attraverso la redazione di un computo metrico estimativo.

Tielle in collaborazione con studi tecnici esterni dedica massima cura e attenzione alla fase di progettazione, che insieme alla costruzione o ristrutturazione, consente di offrire il perfetto equilibrio tra costi, tempi e qualità del lavoro commissionato.

Costruzioni

Costruzioni e
Ristrutturazioni

Costruzioni e ristrutturazioni

Tielle Costruzioni e Ristrutturazioni in oltre 40 anni di esperienza si è specializzata nella realizzazione di strutture in cemento armato, nelle lavorazioni in muratura anche portante e nella costruzione di tetti e gazebo in legno. Le proposte di Tielle prevedono anche soluzioni "chiavi in mano TIELLE", dalla progettazione alla consegna della nuova abitazione offrendo la possibilità di avere un unico interlocutore per l'intera durata dei lavori.

Costruire una casa dalle fondamenta, in alcuni casi, può comportare costi minori rispetto alla completa ristrutturazione di una vecchia casa. I vantaggi sono diversi: il più importante è che si può decidere completamente come sarà una volta ultimata e si può spaziare sulla vasta scelta di materiali costruttivi più moderni e innovativi ponendo la massima attenzione al risparmio energetico dell’edificio.

Privacy Policy
Last Updated On 05-Jan-2023
Effective Date 05-Jan-2023

This Privacy Policy describes the policies of Tielle Home S.r.l., Via San Giuliano, 3, CAGLIARI 09129, Italy, email: tiellecostruzioniweb@gmail.com, phone: 3458285784 on the collection, use and disclosure of your information that we collect when you use our website ( https://www.tiellecostruzioni.it ). (the “Service”). By accessing or using the Service, you are consenting to the collection, use and disclosure of your information in accordance with this Privacy Policy. If you do not consent to the same, please do not access or use the Service.

We may modify this Privacy Policy at any time without any prior notice to you and will post the revised Privacy Policy on the Service. The revised Policy will be effective 180 days from when the revised Policy is posted in the Service and your continued access or use of the Service after such time will constitute your acceptance of the revised Privacy Policy. We therefore recommend that you periodically review this page.

  1. Information We Collect:

    We will collect and process the following personal information about you:

    1. Name
    2. Email
    3. Mobile
    4. Address
    5. Work Address
  2. How We Use Your Information:

    We will use the information that we collect about you for the following purposes:

    1. Marketing/ Promotional
    2. Support
    3. Administration info

    If we want to use your information for any other purpose, we will ask you for consent and will use your information only on receiving your consent and then, only for the purpose(s) for which grant consent unless we are required to do otherwise by law.

  3. Retention Of Your Information:

    We will retain your personal information with us for 90 days to 2 years after user accounts remain idle or for as long as we need it to fulfill the purposes for which it was collected as detailed in this Privacy Policy. We may need to retain certain information for longer periods such as record-keeping / reporting in accordance with applicable law or for other legitimate reasons like enforcement of legal rights, fraud prevention, etc. Residual anonymous information and aggregate information, neither of which identifies you (directly or indirectly), may be stored indefinitely.

  4. Your Rights:

    Depending on the law that applies, you may have a right to access and rectify or erase your personal data or receive a copy of your personal data, restrict or object to the active processing of your data, ask us to share (port) your personal information to another entity, withdraw any consent you provided to us to process your data, a right to lodge a complaint with a statutory authority and such other rights as may be relevant under applicable laws. To exercise these rights, you can write to us at tiellecostruzioniweb@gmail.com. We will respond to your request in accordance with applicable law.

    Do note that if you do not allow us to collect or process the required personal information or withdraw the consent to process the same for the required purposes, you may not be able to access or use the services for which your information was sought.

  5. Cookies Etc.

    To learn more about how we use these and your choices in relation to these tracking technologies, please refer to our Cookie Policy.

  6. Security:

    The security of your information is important to us and we will use reasonable security measures to prevent the loss, misuse or unauthorized alteration of your information under our control. However, given the inherent risks, we cannot guarantee absolute security and consequently, we cannot ensure or warrant the security of any information you transmit to us and you do so at your own risk.

  7. Grievance / Data Protection Officer:

    If you have any queries or concerns about the processing of your information that is available with us, you may email our Grievance Officer at Tielle Home S.r.l., Via San Giuliano, 3, email: tiellecostruzioniweb@gmail.com. We will address your concerns in accordance with applicable law.

Privacy Policy generated with CookieYes.